Procedimenti e Moduli

Procedure Demanio Marittimo

Il codice civile art. 822 statuisce che :“Appartengono allo Stato e fanno parte del demanio pubblico  il lido del mare, la spiaggia, le rade e i porti; i fiumi, i torrenti, i laghi e le altre acque definite pubbliche dalle leggi in materia e le opere destinate alla difesa nazionale.”

Con il decreto legislativo n.112 del 31 marzo 1998 le funzioni amministrative sul demanio marittimo sono state integralmente trasferite dallo Stato alla Regione per tutte le finalità diverse da quelle di approvvigionamento di energia.

La legge regionale n. 13 del 28 aprile 1999 ha stabilito, tra l’altro, il trasferimento ai Comuni delle funzioni amministrative sul demanio marittimo.

Chiunque intenda occupare per qualsiasi uso zone del demanio marittimo o del mare territoriale o pertinenze demaniali marittime o apportarvi modificazioni, deve presentare

domanda all’Ufficio Demanio del Comune. La domanda deve essere presentata utilizzando i modelli forniti dal Sistema informativo del Demanio Marittimo di cui all’art. 104, comma 1 lett. qq del D. lgs. n. 112/98, secondo quanto stabilito dal relativo protocollo d’intesa ai sensi dell’art. 6 del D. lgs. n. 282/1997.

Alla domanda dovrà essere allegato un rilievo planimetrico reso su supporto magnetico e cartaceo con le modalità stabilite per la gestione del Sistema Informativo del Demanio Marittimo, utilizzando la cartografia catastale e gli archivi del sistema stesso.

Il cittadino titolare di Concessione Demaniale Marittima può richiedere il rilascio di atti inerenti il mantenimento, la gestione, la manutenzione  di stabilimenti balneari con opere di facile o difficile rimozione di cui è titolare.

L’Ufficio Demanio Marittimo ha il compito della gestione del demanio marittimo, mediante il rilascio di concessioni Demaniali Marittime quali nuove, rinnovo, sub-ingresso, variazione, ecc.,

Canoni demaniali

Con il provvedimento n. 141669/2016 pubblicato dall’Agenzia delle Entrate è stato esteso, a decorrere dal 1° gennaio 2017, l’utilizzo del modello “F24 Elide” .

Circolare n. 73/2015  – Ministero Infrastrutture e trasporti ” Art. 4 D.L. 400/93 – Aggiornamento delle misure unitarie dei canoni annui relativi alle concessioni demaniali marittime – Anno 2016 ”

Decreto 19 novembre 2015 – Ministero dell’Economia e delle Finanze ” Estensione delle modalità di versamento tramite modello F24 alle entrate da demanio.

Modulistica

La Direzione Generale per i Porti – Divisione 4 – Demanio Marittimo e Sistema Informativo del Demanio Marittimo – S.I.D -, con i decreti di cui alla pubblicazione dei relativi comunicati in data 5/08/2009 G.U. n.180 ha approvato i nuovi modelli di domanda ed i relativi software per la compilazione degli stessi:

I  MODELLI DI DOMANDA SONO COMPILABILI UNICAMENTE TRAMITE APPLICATIVO DO.RI. – WEB:
la suddetta documentazione amministrativa e tutte le informazioni necessarie sono reperibili sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e nella sezione riservata al S.I.D. (Sistema Informativo Demanio marittimo) – Modelli di Domanda, in particolare al seguente indirizzo: http://www.mit.gov.it

Accesso al Sistema per gli utenti privati per la consultazione delle banche dati  l’utilizzo dell’applicativo Do.Ri. Vers. 7.0.

“D1” Domanda di rilascio concessione e di eventuale contestuale anticipata occupazione – richiesta di destinazione di zone demaniali marittime ad altri usi pubblici;
“D2” Domanda di Rinnovo Concessione Demaniale Marittima;
“D3” Domanda di Variazione al contenuto della Concessione o della consegna effettuata per usi pubblici ad altre Pubbliche Amministrazioni;
“D4” Domanda di Subingresso: contestualmente presentare anche la seguente:  autocertificazione

“D1” Richiesta Autorizzazione Temporanea da 1 a 30 giorni.
“D1” Richiesta di autorizzazione ai sensi dell’art. 19 D.Lgs. 374/90. (stesso mod.d1 per la richiesta)

 I SEGUENTI MODELLI DI DOMANDA SONO COMPILABILI UNICAMENTE NEL FORMATO CARTACEO:

“D5” Domanda di Anticipata Occupazione;
“D6” Domanda di Affidamento ad altri Soggetti delle Attività della Concessione; ·
“D7” Nuove Opere in prossimità del Demanio Marittimo; ·
“D8” Rinuncia alla Concessione Demaniale Marittima;·  

ALTRA DOCUMENTAZIONE

Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (Art. 47 D.P.R. 445/2000). 
Modello Verifica Regolarità contributiva.
Richiesta di autorizzazione ai sensi dell’art. 19 D.Lgs. 374/90.
Richiesta autorizzazione prelievo acqua di mare da effettuare con tubazioni mobili.
Richiesta lavori di manutenzione straordinaria/ordinaria di area demaniale in concessione.
Modello richiesta pulizia spiaggia.

 

Ufficio competente
Demanio e Conservazione dei Beni Culturali