Procedimenti e Moduli

Matrimoni civili e religiosi

Matrimonio Civile
Così come stabilito negli artt. 84 e seguenti del codice civile, gli sposi devono recarsi presso l’ufficio di stato civile del proprio comune di residenza per sottoscrivere la richiesta di pubblicazione di matrimonio, a seguito della quale l’ufficiale dello stato civile provvede ad effettuare la pubblicazione nel proprio comune e a richiederla altresì all’eventuale diverso comune di residenza dell’altro sposo.
La pubblicazione viene effettuata per almeno 8 giorni sull’albo pretorio digitale del comune ed il matrimonio può essere celebrato non prima del quarto giorno successivo all’ultimo giorno di pubblicazione.
Eventuali figli naturali si possono riconoscere all’atto del matrimonio. I documenti necessari si ricevono all’ufficio di stato civile.

Il Matrimonio Civile è celebrato dal Sindaco o da un suo delegato, pubblicamente e alla presenza di due testimoni.
I matrimoni civili ad Amalfi possono essere celebrati, su domanda degli interessati, nei seguenti luoghi messi a disposizione dall’Amministrazione:

  • Sala Morelli, ubicata presso la Casa Comunale
  • Antichi Arsenali della Repubblica

Matrimonio concordatario
In caso di matrimonio concordatario (rito religioso in chiesa), è necessario che gli sposi si rechino preventivamente dal Parroco del comune di residenza di uno degli sposi, essendo prescritta dalla normativa concordataria la richiesta di pubblicazione anche da parte di quest’ultimo.

Per ulteriori informazioni su come sposarsi ad Amalfi, consulta la pagina dei Matrimoni della Città di Amalfi

Ufficio competente
Demografici e Polizia Mortuaria
Angela Petrillo

Angela Petrillo

petrillo@amalfi.gov.it

089 8736 217

Nessuna modulistica presente. Contattare l'ufficio competente