Procedimenti e Moduli

Definizione agevolata

ISTANZE ENTRO IL 2 MAGGIO PER LE INGIUNZIONI FISCALI DELLE ENTRATE COMUNALI

 

Il Comune di Amalfi con delibera consiliare n. 4 del 30 gennaio 2017 ha approvato il regolamento relativo alla definizione agevolata delle entrate comunali, non riscosse a seguito di provvedimenti d’ingiunzione fiscale di cui al R.D. n. 639 del 1910, ai sensi dell’art.6-ter del D.L. 22 ottobre 2016, n. 193.

Tipologia delle entrate

La definizione agevolata riguarda le entrate sia tributarie che patrimoniali non riscosse a seguito di ingiunzione fiscale.

 Periodo

Sono definibili le ingiunzioni di pagamento di cui al regio decreto 14 aprile 1910, n. 639, notificate negli anni dal 2000 al 2016.

 Oggetto della definizione agevolata

La definizione agevolata consiste nell’abbuono delle sanzioni.

Per le sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, l’abbuono è limitato agli interessi, inclusi quelli di mora e quelli di cui all’articolo 27, sesto comma, della legge 24 novembre 1981, n. 689.

 Istanza di adesione

L’istanza deve essere presentata entro il 2 maggio 2017 con il modello disponibile sul sito.

Pagamento

Il pagamento può essere effettuato con le seguenti modalità:

  1. a) versamento unico: entro il mese di luglio 2017;
  2. b) versamento in due rate di pari importo: entro i mesi di luglio 2017 e aprile 2018;
  3. c) versamento in tre rate di pari importo: entro i mesi di luglio e novembre 2017 ed entro il mese di aprile 2018;
  4. d) versamento in quattro rate di pari importo: entro i mesi di luglio e novembre 2017 ed entro i mesi di aprile 2018 e settembre 2018.

Per il versamento dilazionato in rate, si applicano gli interessi al tasso legale maggiorato di un punto percentuale.

Ufficio competente
Tributi