News

Divieto di accensione fuochi e misure di prevenzione incendi

DIVIETO DI ACCENSIONE FUOCHI e

MISURE PER LA PREVENZIONE DEGLI INCENDI BOSCHI

Al fine di prevenire gli incendi boschivi, dal 15 giugno al 30 settembre di ogni anno è assolutamente vietata sul territorio di Amalfi l’accensione di fuochi per la pulizia di sterpaglie, residui di potature e rimasugli di pulizia dei fondi agricoli, secondo quanto stabilito dal Regolamento di Polizia Rurale.

Ai sensi delle disposizioni comunicate dalla Regione Campania (Decreto Dirigenziale n. 51 del 13.06.2019 ad oggetto “Dichiarazione dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi – Anno 2019”) nei territori in cui sono ricomprese superfici boscate, nelle campagne e nei boschi, è espressamente vietato:

  • accendere fuochi di ogni genere;

  • far brillare mine o usare esplosivi;

  • usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli;

  • usare motori (fatta eccezione per quelli impiegati per eseguire i lavori forestali autorizzati e non in contrasto con le PMPF ed altre norme vigenti), fornelli o inceneritori che producano faville o brace;

  • fumare, gettare fiammiferi, sigari o sigarette accese e compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo immediato o mediato di incendio;

  • esercire attività pirotecnica, accendere fuochi d’artificio, lanciare razzi di qualsiasi tipo e/o mongolfiere di carta meglio note come lanterne volanti dotate di fiamme libere, nonché altri articoli pirotecnici;

  • transitare e/o sostare con autoveicoli su viabilità non asfaltata all’interno di aree boscate, fatta eccezione per i mezzi di servizio e per le attività agro-silvo-pastorali, nel rispetto delle norme e regolamenti vigenti.

Inoltre, i proprietari, ovvero gli aventi diritto possesso a qualsiasi titolo, devono conservare i terreni agricoli incolti liberi da rifiuti ed effettuare gli interventi gestionali necessari per non arrecare danni a persone e fondi limitrofi e per prevenire l’insorgenza di emergenze sanitarie o di igiene pubblica. Sono assimilate ai terreni di cui sopra le aree che pur avendone la destinazione, non sono state ancora edificate e che dovranno pertanto essere mantenute libere da rifiuti e regolarmente falciate in modo che l’erba non superi mai l’altezza massima di cm. 50, salvo che non siano coltivate o sia presente un prato stabile (art. 6 del Regolamento comunale di Polizia Rurale).

Rispettare queste norme aiuta a prevenire gli incendi boschivi. Nel caso in cui si sviluppi comunque un incendio, è importante comunicarlo immediatamente ai numeri di emergenza antincendio boschivo:

115 – 1515 – 800.44.99.11 – 800.23.25.25