News

Nuovi buoni spesa: tutte le informazioni

Nei prossimi giorni si procederà all’erogazione dei benefici del fondo di solidarietà alimentare (rifinanziato dal governo con il Decreto Ristori Ter). I buoni spesa saranno assegnati dal Comune di Amalfi sotto forma di credito digitale abbinato alla propria tessera sanitaria.

Il fondo erogato dal Governo in favore del Comune di Amalfi è pari complessivamente a 32mila euro e sarà destinato alle famiglie che si trovano in difficoltà. Il contributo erogato dal Governo ai Comuni è “una tantum” e non è periodico così come stabilito dalle norme che lo hanno istituito. 

AGGIORNAMENTO DEL 17 MARZO 2021.  Esercizi commerciali convenzionati per l’utilizzo dei Buoni Spesa elettronici rilasciati dal Comune di AMALFI (adesioni pervenute alle ore 15:00 del 17 marzo 2021 – eventuali aggiornamenti saranno pubblicati sul sito www.amalfi.gov.it )

  • Market Dogi 
  • Market La Grande Mela
  • Alimentari “Da Patrizia”
  • Alimentari di Loredana Ferrigno
  • Gastronomia DeliCoast
  • Farmacia degli Arsenali
  • Farmacia del Cervo

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
Gli esercizi commerciali di Amalfi che intendono aderire devono compilare l’istanza online attraverso la piattaforma https://amalfi.socialbonus.it.
 A seguito di verifica della domanda da parte del Comune di Amalfi, l’esercente sarà inserito in apposito elenco aperto pubblicato sul sito dell’Ente che sarà aggiornato man mano con le successive adesioni.

VALUTAZIONE  E ASSEGNAZIONE
Agli Uffici dei Servizi sociali del Comune, come prevede la norma, è stato affidato il compito di individuare la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dal Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.

ASSEGNAZIONE DEI BUONI SPESA DIGITALI
I nuovi buoni spesa non saranno distribuiti in forma cartacea bensì sotto forma di credito digitale. I beneficiari senza necessità di fare ulteriori domande, riceveranno uno sms con il quale sarà loro comunicato un numero PIN e l’ammontare del credito da poter spendere presso gli esercizi convenzionati con il Comune.
La procedura sarà la seguente:
1) i beneficiari esibiranno alla cassa la propria tessera sanitaria o il proprio codice fiscale, che sarà digitato dal cassiere sullo smartphone dell’esercizio commerciale abilitato;
2) il beneficiario digiterà in segretezza il pin ricevuto;
3) l’esercente stamperà lo scontrino e aggiungerà la relativa fotografia sullo smartphone dell’esercizio commerciale, confermando l’operazione e inviando tutto alla piattaforma informatica che gestisce il sistema.

IMPORTI DEI BUONI SPESA DIGITALI
Il valore dei buoni spesa è assegnato in ragione del numero dei componenti del nucleo familiare, nella misura di 100 euro per nucleo costituito da una sola persona e 50 euro ulteriori per ogni altro componente (esempio: nuclei da 1 persona 100 euro, nuclei da 2 persone 150 euro, nuclei da 3 persona 200 euro, etc.).

Il Comune di Amalfi procederà – eventualmente – a nuovi accrediti in favore dei beneficiari qualora l’importo complessivamente erogato (all’esito della presentazione delle domande) sarà inferiore a quello stanziato. Gli importi degli eventuali nuovi accrediti saranno, in tal caso, riproporzionati in ragione delle somme residue disponibili garantendo comunque copertura per tutti i beneficiari.

UTILIZZO DEI BUONI SPESA DIGITALI
I buoni spesa digitali potranno essere utilizzati per fronteggiare le esigenze primarie legate all’approvvigionamento di generi alimentari e prodotti di prima necessità presso gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa inseriti nell’elenco del Comune di Amalfi. I buoni spesa sono personali, (ovvero utilizzabili solo dal titolare), non trasferibili, né cedibili a terzi, non convertibili in denaro contante e sono spendibili dietro presentazione di un documento di riconoscimento o tessera sanitaria, presso gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa il cui elenco è pubblicato sul sito del Comune di Amalfi.

CONTROLLI
L’Amministrazione verificherà la veridicità delle dichiarazioni rese in sede di istanza provvedendo al recupero delle somme erogate ed alla denuncia all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 76 del DPR 445/2000 in caso di false dichiarazioni.