Articoli e comunicati

Rottamazione delle ingiunzioni di pagamento. Prorogato il termine al 15 giugno

C’è tempo fino al 15 giugno per aderire alla rottamazione delle ingiunzioni di pagamento emanate dal Comune. La Giunta guidata dal Sindaco Daniele Milano ha deciso, su proposta dell’assessore al bilancio Massimo Malet, di prorogare la scadenza, inizialmente prevista per il 2 maggio 2017, fino alla metà del mese di giugno. In modo da consentire ad una fetta maggiore di cittadini di saldare i tributi ancora in sospeso evitando di pagare le sanzioni maturate.

Comunemente conosciuta come «rottamazione delle cartelle esattoriali», la procedura consiste nell’abbuono delle sanzioni previa presentazione di una istanza, il cui modello è scaricabile dal sito del Comune di Amalfi cliccando qui e selezionando la voce “Modulistica” in basso.

Il pagamento può essere effettuato con le seguenti modalità:

  • versamento unico da effettuare entro il mese di luglio 2017;

  • versamento in due rate di pari importo da corrispondere entro i mesi di luglio 2017 e aprile 2018; versamento in tre rate di pari importo (entro i mesi di luglio e novembre 2017 ed entro il mese di aprile 2018);

  • versamento in quattro rate di pari importo da eseguire entro i mesi di luglio e novembre 2017 ed entro i mesi di aprile 2018 e settembre 2018.

Per il versamento dilazionato in rate, si applicano gli interessi al tasso legale.

Per informazioni è possibile rivolgersi al Settore “Economico Finanziario” – Servizio Tributi del Comune di Amalfi: responsabili del procedimento sono i dipendenti Sigismondo Nastri e Giuseppe Laudano.