Articoli e comunicati

Mercatini a km 0 ad Amalfi. Approvato il regolamento.

Nuove opportunità per i contadini ed i piccoli produttori amalfitani con  i mercatini agricoli a Km 0. Nel corso dell’ultimo consiglio comunale è stato approvato il regolamento che istituisce questo particolarissimo tipo di mercato, tagliato a misura sulle esigenze della città. 

Quanti coltivano i propri fondi su per gli scoscesi versanti amalfitani dei Monti Lattari potranno mettere direttamente in vendita il raccolto a cittadini e turisti all’interno delle aree che ospiteranno il mercatino a Km o. L’iniziativa nasce per dare una risposta alle esigenze manifestate dai produttori locali, ed anche per una logica di tutela del territorio e del paesaggi turistico. Come spiega l’Assessore all’Agricoltura Antonietta Amatruda: «I terrazzamenti spesso sono frazionati in micro-proprietà. Il nostro obiettivo è fare in modo di creare un reddito anche per chi coltiva piccoli fondi. In tal modo raggiungiamo anche il duplice scopo di evitare che i terrazzamenti, che per Amalfi sono fondamentali, vengano abbandonati. L’abbandono causerebbe dissesto ambientale, rischio per la popolazione e un decadimento dell’offerta turistica con un panorama trascurato. Vogliamo evitarlo. Coi mercatini diamo una risposta costruttiva. Consentiranno ai nostri contadini o piccoli proprietari di avere una forma di ristoro per il loro lavoro, ma consentiranno anche ai cittadini ed ai turisti di poter acquistare prodotti locali di alta qualità».

Risponde ad un’esigenza di tutela ambientale e del territorio anche l’approvazione del Regolamento di Polizia Rurale, approvato parimenti nel corso dell’ultimo consiglio comunale su proposta dell’Assessore Amatruda. Il nuovo strumento regolamenterà tutte le attività di tipo rurale (silvicole, forestali, allevamento e pastorizia, agricolturali) in modo che esse siano svolte nel rispetto dell’ambiente e della collettività.